20 Giugno 2019

James Suckling ha degustato:

 

Antonio Rosso Veneto IGT  2015 –  92 punti

Adoro il giocoso equilibrio fra le note speziate di more selvatiche e ribes nero e le note più leggere degli agrumi e delle amarene.

Corposo e speziato con frutti succosi e tannini ricchi. Da gustare ora.

 

Augusto Recantina Montello – Colli Asolani DOC 2016 –  91 punti

Le note fruttate sono state davvero esaltate qui, spaziando dalla composta di mirtillo alla riduzione di violetta e sentore di liquore alle erbe.La presenza dei tannini, così diretti e percepibili, esalta gli aromi più morbidi, mantenendoli ben distinti e succosi. Piccante sul finale. Da gustare ora

 

Amarone Della Valpolicella Classico Superiore DOCG 2014 –  92 punti

Questo è un grande Amarone, con forte presenza di cioccolato fondente, vaniglia, prugna, terra umida, eucalipto e chicchi di caffè. Vino di corpo e decisamente goloso con un’abbondante presenza di aromi di frutta secca, un tocco di dolcezza e un lungo finale vellutato. Uno stile particolarmente fruttato, ma mi piace. Da bere nel 2023

 

La nostra Identità

“Il vino, come l'arte, è materia, colore, luce, appagamento dei sensi, follia e ragione, paziente ricerca e passione senza tempo.”
Ermenegildo Giusti

Ermenegildo Giusti è un forte sostenitore della viticoltura rispettosa dell’ambiente e della bellezza paesaggistica. La qualità è l’obiettivo principale, unita all’ospitalità e alla voglia di coinvolgere il visitatore in un’esperienza unica, che potrete trovare in ogni bicchiere di vino Giusti.

01
04

Giusti Wine nasce nel 2004, con l’acquisto dei primi due ettari di terreno da parte di Ermenegildo Giusti, imprenditore trevigiano alla guida di un gruppo industriale in Canada, leader nel settore delle costruzioni nella West Coast. All’investimento iniziale, ed all’impianto del primo vigneto nel 2006, ha fatto seguito un massiccio piano di investimenti che ha portato all’inizio del 2016 ad una superficie di proprietà di 100 ettari, divisi in dieci distinte tenute, ubicati nel Montello e lungo la piana alluvionale della Destra Piave nel comune di Nervesa della Battaglia. Per Ermenegildo Giusti si tratta di un “ritorno a casa”. La sua famiglia – Nobile di Conegliano dal 1600 – ha sempre avuto interessi e legami con la vitivinicultura (i primi vigneti risalgono al 1870): suo padre, Augusto, nato a Venissieux in Francia, produceva vino così come la famiglia della moglie, signora Maria Vittoria, dal 1945 attiva nella coltivazione dei vitigni tipici di questa zona: prosecco, bianchetta e verdiso.

Campagna finanziata ai sensi del reg. ue n. 1308/2013

Campaign financed according to eu reg. no. 1308/2013