20 Giugno 2019

James Suckling ha degustato:

 

Antonio Rosso Veneto IGT  2015 –  92 punti

Adoro il giocoso equilibrio fra le note speziate di more selvatiche e ribes nero e le note più leggere degli agrumi e delle amarene.

Corposo e speziato con frutti succosi e tannini ricchi. Da gustare ora.

 

Augusto Recantina Montello – Colli Asolani DOC 2016 –  91 punti

Le note fruttate sono state davvero esaltate qui, spaziando dalla composta di mirtillo alla riduzione di violetta e sentore di liquore alle erbe.La presenza dei tannini, così diretti e percepibili, esalta gli aromi più morbidi, mantenendoli ben distinti e succosi. Piccante sul finale. Da gustare ora

 

Amarone Della Valpolicella Classico Superiore DOCG 2014 –  92 punti

Questo è un grande Amarone, con forte presenza di cioccolato fondente, vaniglia, prugna, terra umida, eucalipto e chicchi di caffè. Vino di corpo e decisamente goloso con un’abbondante presenza di aromi di frutta secca, un tocco di dolcezza e un lungo finale vellutato. Uno stile particolarmente fruttato, ma mi piace. Da bere nel 2023

 

3 di 3Grappa Riserva

Acquavite di Vinaccia

Riserva

Gradazione: 42% Vol.

Anno di produzione: Settembre 2007.

Sistema di distillazione: Discontinuo a bagnomaria e caldaiette a corrente di vapore.

Legni utilizzati: Barrique di rovere francese TRONCAIS di tostatura media

Immissione in botte: Dicembre 2007.

Estrazione dalla botte: Febbraio 2013.

Colore: Bruno intenso con riflessi ambrati.

Profumo: Al naso esaltanti sensazioni di liquirizia e note leggere di noce, cannella e vaniglia. Un “dolce” aroma di dattero maturo e carruba ne caratterizza ulteriormente l’elegante bouquet.

Gusto: Fine ed intenso, complesso e vellutato. Senza asperità.

Retro-olfatto: Toni di frutta essiccata e note speziate vengono morbidamente avvolte da una piacevole sensazione alcolica. Persistenza regale.

Considerazioni generali: Giusti Riserva è il primo esperimento di grappa invecchiata in “barriques” precedentemente usate per affinare dei vini rossi locali di grande prestigio e con l’uso di una nuova tecnica, del tutto unica, nel trattamento delle doghe. La grappa Giusti Riserva è comunque un “blend”, cioè una grappa composta da più acquaviti di vinaccia, di diversa tipologia e di diverse annate e in questo caso l’invecchiamento è di 6 anni. Le barriques utilizzate sono di rovere Troncais di primo ciclo conferendo una specifica caratterizzazione del prodotto.

Suggerimenti per il servizio: Si consiglia di bere la Grappa Giusti Riserva a temperatura ambiente in un bicchiere Bordeaux dopo qualche minuto di ossigenazione.

Abbinamenti: La pienezza del gusto viene esaltato da un cioccolato al 65%, oppure da uno spruzzo di buccia d’arancio e per i più viziosi con un buon sigaro Cubano.

Capacità bottiglie: cl. 50

Campagna finanziata ai sensi del reg. ue n. 1308/2013

Campaign financed according to eu reg. no. 1308/2013